UN PROGETTO SPERIMENTALE: I TABLET A SCUOLA

Ecco un esempio di progetto che si potrebbe sperimentare in una scuola primaria basato sull’utilizzo di tablet da parte dei bambini.

Ecco il pensiero degli insegnanti che hanno portato avanti il progetto:

-Riteniamo che gli strumenti informatici possano costituire un ausilio importante al metodo integrativo tradizionale. Consentendo un semplice accesso e fruizione a risorse multimediali, consentono agli alunni di fissare i concetti affrontati attraverso associazioni visive e animazioni che riproducono il reale contesto di uno specifico argomento. La strutturazione degli argomenti attraverso forme quali l’ipertesto, consentono di approfondire particolari temi prima di tornare al argomento che ai sta studiando.
Gli strumenti tradizionali attualmente in uso nelle scuole non consentono agli alunni di beneficiare immediatamente dell’accesso a queste risorse in quanto richiedono un overhead di conoscenza necessario per il loro utilizzo. I ragazzi devono prima imparare ad usare mouse e tastiera, apprendere i rudimenti del sistema operativo e dei principali programmi per poter iniziare ad utilizzarli. Per altro così come funzionano oggi, i computer possono essere causa di continua distrazione Per menti giovani, curiose e poco focalizzate Inoltre a nostro avviso l’insegnamento dell’ informatica nelle scuole primarie e secondarie si concentra sull’insegnamento delle tecniche d’uso (che per altro i nativi digitali non hanno difficolta’ ad apprendere) non avendo più tempo per affrontare tematiche piu’ importanti ed utili nel percorso di studio. Se qualcuno e’ in grado di spiegarci cosa serve insegnare ad un bambino come fare un disegno con ms draw o a fare un presentazione con powerpoint e’ invitato a farcelo sapere!

 
 
 

Analizzando l’attuale approccio nell’uso scolastico dell’informatica, non e’ difficile condividere molte delle considerazioni di Clifford Stoll nel libro High Tech Heretic
Siamo convinti invece che mediante l’utilizzo di strumenti più immediati quali i tablet, sia possibile superare quella barriera e complessità iniziale consentendo immediato accesso a risorse pregiate. Certo queste risorse vanno selezionate e presentate in modo da mantenere focalizzata l’attenzione dei ragazzi.
E’ per questo che abbiamo identificato e sviluppato una serie di soluzioni che distribuiamo con il nostro tablet. Con il nostro strumento abbiamo pensato di aiutare i bambini / ragazzi con problemi di dislessia, ma nei test effettuati e’ emerso anche un notevole beneficio che puo’ portare a tutti i giovani alunni

 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...